ORGANISMI MUTAGENETICAMENTE MODIFICATE

Lancio questo post per dirvi di  una tecnica usata da un po di anni e che è passata in sordina, alla faccia di quell’altra tecnica (gli OGM) utilizzata per modificare il DNA dei semi che nessuno, che non sia economicamente direttamente interessato , vuole in tavola,sui campi,nel cibo.

Le multinazionali della big-agro (legate a quelle della big-pharma in quanto producono insieme al seme anche il relativo diserbante, e  antiparassitario relativo al “super insetto nocivo OGM ovvero superbugs”, e fertilizzante apposito ) ,come la monsanto, unilever, pioneer ecc… hanno pensato bene di creare un diversivo rumoroso come i semi OGM nel commercio e nell’agricoltura giusto per attirare l’attenzione mondiale per poi riempire negozi tavole e terreni di ortaggi ,cereali, legumi eccetera MUTAGENETICAMNTE MODIFICATE.

La tecnica di modifica genetica consiste;detto in maniera molto semplicistica, nel modificare il DNA del seme non direttamente ,altrimenti si chiamerebbe OGM, ma tramite l’inserimento di radiazioni o sostanze esternamente al nucleo cellulare che inducono poi alla modifica del DNA, indirettamente appunto. Se gli OGM hanno fino a 5 modifiche genetiche (geni sostituiti) la Mutagenesi ne ricambia dalle decine alle centinaia!

http://en.wikipedia.org/wiki/Mutation_breeding

Ci sono liberamente nel commercio mondiale semi di riso, frumento, orzo, pere, piselli, cotone, menta piperita, girasole, arachidi, pompelmo, sesamo, banane, manioca , sorgo, lattughe, bietole, mais, soia,lino…ecc.. mutageneticamente modificate . Anche , e ripeto ANCHE, biologiche. Cioè puoi andare al negozio a comprare semi biologici ( figurati poi quelli standard! ) e trovare gli MGM.

Ormai la diffusione dei semi mutageneticamente modificati e dei loro discendenti è diventata incontrollabile sia perchè nessuna legge internazionale ne richiede la identificazione (come accade con gli ogm) sia perchè non sono in nessun modo monitorati.

Qualche anno fa l’azienda Demeter ha diffuso un documento interno in cui si faceva riferimento alle aziende da cui non acquistare i semi perchè utilazzatrici di semi MGM.

Riguardo agli OGM, negli stati uniti , che fanno uso di OGM da ormai 20 anni , si sono sviluppate malattie legate all’uso di ogm e “superbugs” (super parassiti resistenti ai comuni diserbanti) legate all’uso dei diserbanti dati in dotazione dalle multinazionali da usare sui loro semi OGM.

La domanda che mi sorge spontanea è questa:

Mentre per gli ogm la regione della diffusione può essere l’aspetto commerciale in quanto protetti da brevetti, la ragione della diffusione incontrollata dei semi mgm (da cui nascono piante il cui effetto sull’organismo umano non è conosciuto) su scala mondiale qual’è?

Perchè insieme alla diffusione dei semi geneticamente modificati c’è una politica agricola mondiale che tende a far sparire dalla circolazione i semi “antichi” cioè semi naturalmente selezionati dalla natura in miloni di anni e perciò grazie alla biodiversità puoi trovare semi naturali resistenti alla siccità,a determinati parassiti, alle infestanti ecc.. (biodiversità tanto temuta e combattuta dalle politiche FAO, WTO EFSA, x esempio leggi il CODEX ALIMENTARIUS approvato anche in italia nel 2010).

Advertisements
This entry was posted in MONDO. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s