ASSASSINATO IL CEO DELLA TOTAL CON TECNICA CIA (2014)

Christophe_Jacquin_de_Margerie_assassinato dalla CIA

Siamo alle solite, i terroristi di stato americano continuano ad agire impunemente in giro per il mondo assassinando e firmando i propri delitti ,sempre coperti dall’omertà della spazzatura mediatica che ci circonda,  apparendo sempre più riconoscibili ed anche prevedibili.

Il mondo della disinformazione , scollegato completamente dalle cause-effetto degli avvenimenti,  ha annunciato un anno fa (20 ottobre 2014)  che… l’ex CEO (amministratore delegato) della multinazionale energetica francese TOTAL è  morto ammazzato, nell’ aeroporto di Mosca dopo una riunione di lavoro, investito  nientepopodimenoche da una ruspa  che casualmente si trovava sulla pista di decollo del suo apparecchio.

Chiamare “incidente”  una ruspa che prende in pieno un aereo in fase di  decollo pilotato da un CEO di una multinazionale energetica che pochi mesi prima aveva detto al mondo che … non c’era più ragione di pagare il petrolio in dollari  e anche che “ …era in disaccordo sull’embargo dei prodotti Russi comandati dagli usa”  vuol dire essere collusi o incapaci di fare giornalismo oppure essere proprio degli idioti.

L’ assassinio “in volo” è una tecnica (una specie di firma ufficiosa) della CIA da ormai 60 anni praticata nel loro paese e dovunque nel mondo.

L’eliminazione di chiunque si opponga agli interessi delle multinazionali americane dell’energia (vedi il caso Mattei) ma anche farmaceutiche (vedi l’aereo presidenziale Polacco abbattuto nel 2010) è diventata una prassi decisamente prevedibile.

Advertisements
This entry was posted in MONDO and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s