PERCHE’ I RUSSI DEVONO ODIARE GLI OCCIDENTALI?

L’Occidente ha messo insieme un enorme potenza aerea che spietatamente e illegalmente cominciò  a bombardardare i serbi, in un paese alleato storico della Russia, poi le popolazioni ortodosse della Croazia e della Bosnia e poi, anche il Kosovo, il Montenegro e tutta la Serbia. Sempre illegalmente   l’Occidente ha rovesciato brutalmente Gheddafi, in violazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza e ora, dopo aver fatto il vuoto in Libia (e in Iraq!) sta provando a ripetere la stessa performance in Siria.

La nato ,comandata dagli usa, ha violato ogni trattato internazionale di non belligeranza da 40 anni.

Nel caso dell’Ucraina, l’Occidente ha appoggiato i Nazisti, gli Ukro-nazi che hanno usato ogni singola arma del loro arsenale, comprese le armi chimiche, i missili balistici, l’artiglieria pesante, i lanciarazzi, le munizioni a grappolo e li hanno appoggiati anche quando bombavano le città del Donbass e poi misero le sanzioni …. ma non contro Kiev, le misero contro la Russia.

E l’Occidente continuava ancora a sostenerli anche quando gli Ukro-nazisti bruciarono più di 100 civili a Odessa.

Prima dei Giochi Olimpici di Sochi, l’Occidente scatenò tutta la sua “lobby gay” e le sue “Pussy-ribrelli” per cercare di dipingere la Russia come una specie di società quasi-saudita, senza mai nemmeno pronunciare una sola parola di critica su quello che stava veramente accadendo nella vera Arabia Saudita, uno alleato stretto e una “nazione indispensabile”per l’Occidente.

E quando la Turchia fece un’imboscata a un bombardiere russo che aveva consegnato il suo piano di volo agli Stati Uniti prima di essere abbattuto, l’Occidente non ebbe niente da dire, fino al punto che uno dei franchising di al-Qaeda in Egitto riuscì perfino ad abbattere un aereo di linea russo. In una delle sue ultime manifestazioni di rabbiosa russofobia, l’Occidente – guidato dal Segretario di Stato americano Kerry – sta chiedendo la liberazione da parte della Russia di Nadezhda Savchenko,  una  nazista che ha fatto parte di uno squadrone della morte  ed è accusata di aver ucciso due giornalisti russi.

La cosa più sorprendentemente è che Kerry sta sostenendo che sarebbe stata la Russia a violare gli obblighi dell’accordo Minsk-2 – se insistesse a voler giudicare la Savchenko – anche se la Russia non ha firmato questo accordo che comunque non ha niente a che vedere con il caso della Savchenko. Ci verrebbe da credere che se il Diavolo in persona decidesse di apparire da qualche parte negli USA o in Europa e se – il diavolo – dichiarasse  di voler combattere contro la Russia, tutto l’Occidente gli darebbe il suo pieno appoggio, offrirebbe soldi, addestramento e riconoscimenti ….. anche a Satana.

Tutto considerato,  si può pensare ragionevolmente che il sentimento anti-occidentale che oggi esiste in Russia ha raggiunto un punto di ebollizione tanto alto che la Russia non sarà mai più un alleato per l’Occidente.

Ma tutto questo sarebbe molto sbagliato.

Quello che è vero è che la maggior parte dei russi guarda all’occidente con un senso di disgusto, ma  “la maggior parte dei russi” non siede al Cremlino. Chi decide in Russia, in primo luogo è gente i pragmatica, sono persone che capiscono che i capelli arruffati e i sentimenti feriti non sono quel genere di cose che si dovrebbero definire “politica”. Inoltre, qualunque siano i (veri) sentimente verso i politici occidentali, i leader russi sanno che la Russia  serebbe ancora la parte più debole, in qualsiasi confronto con l’Occidente e che sarebbe altamente auspicabile ripristinare un qualche tipo di rapporto con l’Occidente. Vogliate notare che ho detto “altamente auspicabile”, ma non “necessario” o “essenziale”.

La Russia è pronta a lottare anche un lungo periodo di “guerra calda” contro l’Occidente, se sarà necessario, ma questo non significa che questo sarebbe un bene per la Russia. Infatti, il principio di base della politica estera russa è stato espresso – in passato – sia da Lavrov che da Putin in molte occasioni. E’ più o meno così: “Vorremmo trasformare i nostri nemici in paesi neutrali, i paesi neutrali in partner, i partner in amici e gli amici in nostri alleati.” Questa affermazione potrebbe sembrarvi piuttosto ovvia, benché sia in contrasto con la posizione AngloSionista che suona più o meno così:  “Vorremmo trasformarvi tutti in nostri servi”……   (se volete schiarirvi le idee circa il conflitto usa-Russia continuate a leggere quì…http://www.comedonchisciotte.org)

Autore : THE SAKER

Advertisements
This entry was posted in MONDO and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s